Grazie Fiduciari!

L’Istituto per l’edilizia sociale è grato alle 128 donne ed uomini che su tutto il territorio provinciale svolgono la funzione di Fiduciari. Figure preziose nel rapporto tra I’Istituto e gli inquilini.

Nella foto del recente incontro a Sinigo con i Fiduciari Callegari e Scaccia con il Direttore Generale Wilhelm Palfrader ed il Vice Presidente Primo Schönsberg.

 

 

La funzione del fiduciario

Agli oltre 220 collaboratori che lavorano nelle sedi IPES si affiancano i fiduciari, loro stessi inquilini dell’Istituto, che si rendono disponibili a collaborare con l'amministratore di zona ed il tecnico di zona nella gestione di un fabbricato IPES e che svolgono un prezioso ruolo di collegamento fra inquilini ed Istituto, creando una vera e propria rete e svolgendo una fondamentale azione di mediazione nelle questioni che derivano dal vivere in comune. Un ruolo che necessariamente deve tenere conto di una società in continua trasformazione e quindi dell’emergere di criticità che cambiano nel tempo. La figura del fiduciario è essenziale per trasmettere la consapevolezza che gli alloggi IPES sono un bene pubblico e dei benefici derivanti dal poter usufruire degli alloggi sociali.

Gli inquilini vengono informati della nomina del fiduciario in occasione di una riunione di condominio. Il nome con l’eventuale recapito telefonico viene segnalato nel foglio informativo esposto nelle bacheche delle singole scale, che riporta anche i nominativi e i recapiti dei collaboratori IPES di riferimento e i numeri telefonici per segnalare i guasti e le problematiche relative agli ascensori.